Comunicazioni
Bonum est faciendum
et persequendum
Italian English French German Portuguese Russian Spanish
"La mattina del 29 gennaio, domenica quarta dell’Epifania, è morto a Roma Alessandro Pratesi, eminente studioso di paleografia e diplomatica e per più di un ventennio, dal 1982 al 2003, docente alla Scuola vaticana di paleografia, diplomatica e archivistica. È stato membro del Centro di studi sull’alto medioevo di Spoleto, dell’Istituto di Studi Romani, della Commission Internationale de Paléographie e di quella di Diplomatique, nonché presidente della Società romana di storia patria e del Centro studi internazionali Giuseppe Ermini di Ferentino. Numerosi i suoi lavori, in molti casi basilari nelle discipline cui si riferiscono, sempre decisivi nel fissare un metodo, nel dirimere questioni talvolta molto complesse, nell’indicare percorsi e soluzioni che, poggiando sempre su solide basi documentali, spaziano verso orizzonti ampi e molteplici. E' scomparso un grande maestro e una personalità di grande sapienza e umanità."

pdf ricordo-alessandro-pratesi 172.19 Kb