CALENDARI FIGURATI MEDIEVALI

LA MISURAZIONE DEL TEMPO



 
Il Tempo … “immagine mobile dell’eternità” (Platone, Timeo), “divoratore delle cose” (Ovidio, Metamorfosi, libro XV, 234). Doppia entità: dentro e fuori di noi.
Testimone  doppio di opposti: nel Tempo si svolge la Vita e nel Tempo trova la sua consunzione la Vita.

Il Tempo tiranno, il Tempo indomabile come fiume in piena.
L’Uomo ha cercato di catturarlo: ha inventato il Calendario per fermare il Tempo, per dargli forma e figura.

E di Calendari si parlerà a Casa Giorgi Roffi Isabelli il 19 dicembre 2010 alle ore 16.30.

La dott.ssa Anna Moro presenterà la sua ricerca “Storia ed iconografia dei calendari figurati medievali. Una proposta di lettura per l’affresco del Castello di Ceccano”.

Non perdete … tempo e partecipate numerosi!